Pillola del NO, 3 novembre. La genialata del doppio quorum, altro che “semplificazione!”

Poniamo che nell’aprile 2016 vada a votare per entrambi i referendum indetti il 40% degli elettori. Un referendum non otterrebbe il quorum, l’altro sì. Un voto varrebbe meno dell’altro soltanto per una questione burocratica, la raccolta di firme nell’arco di tre mesi. Ma vi sembra una “semplification”? Eddaje.

Clicca qui per leggere la news da RivieraOggi.it